COORDINAMENTO NAZIONALE FUORIUSCITI DAI TESTIMONI DI GEOVA

COORDINAMENTO NAZIONALE

FUORIUSCITI DAI

TESTIMONI DI GEOVA

 58150_607255399301997_427280287_n

 

 

Adriano Fontani: Ricordo a tutti che fondai questo coordinamento nel lontano 1987

>> sia per dare assistenza umana, morale e spirituale a chi esce con le ossa rotte dalla spietata e cinica setta dei Testimoni di Geova (espulso o dissociato che sia) che rinnega la principale legge cristiana, quella dell’amore e della solidarietà umana, a prescindere che essa possieda il 10% o il 100% (certamente no) della Verità,

>> sia per fare opera di pubblica denuncia dei tanti abusi ed inganni della CCTG, costituendo così un punto di riferimento innanzi tutto per giornalisti e pubbliche istituzioni che vogliono saperne di più su ciò che si nasconde sotto le apparenze di una setta che ha scientificamente e sistematicamente studiato il modo di ingannare la povera gente con la “strategia della guerra teocratica”. Infatti da allora, esattamente dallo storico articolone da me ottenuto su “L’Espresso” del 1-4-1987, contattando il vaticanista Sandro Magister, iniziò una massiccia opera di controinformazione sulle vere realtà nascoste, inganni ed abusi di questa setta, da me portata avanti sui migliori quotidiani e periodici italiani, da Panorama al Corriere della Sera (come non ricordare l’inchiesta giornalistica del gennaio 1990 che ottenni dal CorSera con un giornalista che girò l’Italia ad intervistare persone che gli indicai: l’allora astro Nascente del giornalismo italiano Gian Antonio Stella), e TV pubbliche e private nazionali (RAI-TG3, TG3-VoltaPagina, TG-TMC, TG5,….). Fino al pieno ed autorevole riconoscimento del nostro ruolo istituzionale con la mia deposizione voluta da Luciano Violante in Audizione sul tema della Libertà religiosa davanti alla 1° Commissione Affari Costituzionali della Camera del 16-7-2007: assolutamente decisiva per mettere una pietra tombale sulle residue speranze della CCTG di ottenere l’Intesa con lo Stato, perdendo con essa quel giorno la speranza di ottenere gli almeno 150 milioni di Euro annui dell’8xmille (persi quindi pure dalla loro banca, il Monte dei Paschi di Siena).

AIUTARE LE PERSONE AD ESSERE BEN INFORMATE PRIMA DI ENTRARE TRA I TdG, FARE UNA SCELTA CONSAPEVOLE (SE VOGLIONO COMUNQUE FARLA) AIUTARE TANTA GENTE INGANNATA AD USCIRNE E TROVARE UN RIFUGIO, UN RIPARO IN CHI, AVENDO FATTO TALE DOLOROSA ESPERIENZA PRIMA DI LORO, E’ L’UNICO DAVVERO IN GRADI DI CAPIRNE TUTTI I DRAMMI ED I TRAVAGLI. AIUTARE TANTA GENTE DEPRESSA E SCORAGGIATA A MANTENERE LA LORO FEDE CRISTIANA, A SALVARE LA LORO FAMIGLIA ED I LORO AFFETTI, LA LORO SALUTE MENTALE E SPIRITUALE: QUESTO E’ TUTTORA ED E’ SEMPRE STATO IL NOSTRO OBIETTIVO E NO QUELLO DI FARE GLI INTERESSI DI UNA RELIGIONE RIVALE.

Questa la nostra cristianissima ed umanissima finalità, fin da quando lo fondai.

Maestro Adriano Fontani (Siena).

https://www.facebook.com/pages/Coordinamento-Nazionale-Fuoriusciti-dai-testimoni-di-Geova/606679399359597