LA GUERRA DI SETTEMBRE. 26/8/2015

MASTER - ORIZZONTALE

LA GUERRA DI SETTEMBRE.

La visione geopolitica di Putin è una egemonica voglia di potenza degli Stati Uniti sull’Europa, compresi i Paesi che gravitavano nel Patto di Varsavia. La condotta del leader russo, non sembra però essere dissimile da quella di Obama, ad iniziare dall’annessione della Crimea ai continui test atti a valutare i tempi di reazione della NATO.

La tensione fra i due blocchi, ha prodotto un notevole aumento delle spese militari e delle esercitazioni che hanno coinvolto anche gli alleati. Il dispiegamento delle forze in campo per assolvere a questi addestramenti, è tale da rappresentare una vera forza di invasione o di contrasto.

La “Trident juncture” dell’Alleanza Atlantica è la più importante ed ambiziosa esercitazione della storia contemporanea e sembra, effettivamente, più che una dimostrazione di forza un movimento di truppe e mezzi per celare un’aggressione in Ucraina.

La mossa russa è stata quella di estendere sino al 15 di ottobre l’addestramento della Difesa Aerea in corso nell’Oblast di Ashuluk, a circa 500 chilometri dal confine dell’Ucraina.

Lo stato dei fatti, ha convinto Putin a firmare un ordine che la Tass ha battezzato “Settembre di guerra”. Il documento autorizza l’uso di armi nucleari per fermare il possibile attacco della NATO che dovrebbe rivolgersi inizialmente contro le forze separatiste ucraine e successivamente prendere il controllo della Crimea.

I primi a schierarsi nel Distretto Militare Meridionale, sono stati i reggimenti missilistici con i vettori balistici tattici Iskander-M e 9000 soldati. La previsione degli strateghi russi è quella che i 65.000 militari ucraini, in prontezza operativa presso Donetsk, attaccheranno la Crimea anziché tentare di passare il confine russo, pertanto si renderà necessario eliminare le linee dell’artiglieria pesante poste a difesa dell’invasione e poi bloccare gli ucraini con 50.000 soldati russi schierati ai confini dell’Ucraina stessa. A supporto di quest’ultimi sarà la 20° Armata russa. In questo preciso momento, l’Alleanza Atlantica muoverà guerra alla Russia.

In tutto questo, la Tass ignora che le esercitazioni estive della NATO hanno palesato gravi deficit nelle truppe occidentali, mancanze tali da denunciare le difficoltà in una guerra prolungata contro l’antico nemico, dunque sarebbe più semplice prevedere l’uso di ordigni nucleari dalla NATO. In ogni caso, pare alquanto improbabile che si possa concretizzare questo scenario, in quanto anche se le armi adoperate fossero tattiche ed i bersagli limitati, il fall out radioattivo coinvolgerebbe una larga parte dell’Europa con la risultanza di disattendere alla dottrina che vuole il territorio avversario conquistato e non distrutto.

Annettere le Nazioni sconfitte vuol dire sfruttare le capacità intellettuali e le riserve naturali, il vero motore per assurgere a superpotenza. Il pericolo maggiore rimane la crisi finanziaria, la quale è oggetto di colloquio fra Germania e Francia, che tentano di mettere a punto una strategia di contrasto a quella che Euronews ha definito come l’apocalisse economica di settembre.

In tale contesto è possibile che si possa muovere guerra, ma non quella nucleare perché non gioverebbe a nessuno.

(foto: MoD Fed. Russa)

http://www.difesaonline.it/evidenza/lettere-al-direttore/la-guerra-di-settembre

<<<<<<<<<<<<<<<   >>>>>>>>>>>>>>>

download

DESIDERI CHE QUO VADIS A.P.S. CONTINUI?

Dedicaci solo un minuto

leggi  per cortesia questo post: http://www.roccopoliti.it/?p=12211

Grazie a tutti

One thought on “LA GUERRA DI SETTEMBRE. 26/8/2015

  1. per forza l’unico modo per far rialzare questa economia malata è quella di scatenare una bella guerra. dopo ci sarà l’ennesima ricostruzione con conseguente boom economico. niente di nuovo sotto il sole: sono millenni che si va avanti così. fintanto che l’uomo si farà governare dalle religioni, dalle lotte di potere, dai soldi, dalla violenza non cambierà nulla! lo volete chiamare Satana…fate pure, io la chiamo idiozia! ma non provate a dire che sta arrivando Armagghedon altrimenti vi trovate a ricadere nel solito errore di farvi guidare da un libro scritto da uomini per altri uomini , che ha grosse lacune e pochissime verità, meno che meno quelle storiche. siate liberi e guidati solo dal vostro cuore: è l’unico che dice la verità!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6S66E Rp iR4L 99 08

Please type the text above:

 caratteri disponibili

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>