5 thoughts on “IL MIO PRIMO COMPLEANNO (STORIA DI UNA VITA DI VIOLENZE). 19/9/2015

  1. Grazie di aver pubblicato la tua storia.
    Possa tu trovare la serenità e la pace.
    Continua a cercare il Creatore, quello reale e non simulato e distorto dalla WTS.

    28 Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. 29 Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; 30 poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero».

    Erano dei simulatori, Cristo non ha nulla a che fare con chi opprime e percuote.

    Un abbraccio a te e i tuoi figli Giovanni Z.

  2. Grazie per la tua testimonianza, che tu possa vivere nella pace e nella gioia! La gioia più grande sarebbe quella che molte altre donne come te, leggendo la tua testimonianza, prendessero la tua stessa decisione: la libertà, la libertà di dire basta ad una vita di violenze, basta ad una vita falsa, basta ad una vita di compromessi, basta ad una vita di paura, basta ad una vita di tristezza e umiliazioni. E’ ora di voltare pagina e di ricominciare a vivere! Il nostro Dio è il Dio dell’amore, della pace, della vita nuova, della resurrezione! buona vita a tutti! Annamaria

  3. Mi auguro che la tua storia possa,possa,possa essere utile per molte migliaia di donne, ma anche di uomini e ragazzi ad apprendere con coraggio la stessa decisione che tu ci sei riuscita. ma nello stesso tempo di non aspettare trppo allungo perche` il tempo vola in fretta….

  4. Cara, siamo quasi coetanee ma io al tuo contrario ho avuto la forza, appena capito l’aria che tirava, di mandare a quel paese quei cinque anziani miserabili che si sono messi a giudicarmi perchè avevo denunciato uno di loro che era troppo “leccoso” con le ragazzine della sala. Mia madre non TDG mi ha supportato purtroppo a suo scapito, contro mio padre che comunque non ha “rotto” più di tanto. Leggendo la tua lettera mi ci sono però ritrovata. Ho provato di nuovo tutta la rabbia e la frustazione che provavo facendo quella vita. Non sono una persona che desidera il male per gli altri. Sono solare e pacifica ma ti giuro che per certa gentaglia che c’è nelle congregazioni, certi tipi sorridenti fuori e marci dentro, chiederei per loro che tutto il male che hanno fatto a te e a me e a centinaia di altri, gli piombi addosso come una maledizione corrompendoli per profondo della loro carne, come si meritano! Sei fortunata: hai due figli intelligenti. Amali come si meritano!

  5. sonoveramente lieto di leggere la tua storia sono sicuroche sarai felice e recupererai il tempo che ti hanno rubato imponendoti di non di non conoscere il mondo nel quale vivi. Non c’è nulla di più grave che i tdg hanno fatto e fanno.Sono sicuro che il Signore ti sarà oggi ancora più vicino per ridarti tutto il bello che hai perso in questi anni. Sii felice il Signore è con te. Enzo

Rispondi a Franco Di Genua Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 caratteri disponibili


8 + sette =

5UA5uEu XttXAA 3f D

Please type the text above: