LA RISPOSTA CHE VOLA NEL VENTO. 12/6/2016

ORIZZ. SOSTENETE CON INDIRIZZO FB

A seguito di una breve corrispondenza con il blog proclamatore consapevole ecco alcune considerazioni delle quali vorremmo rendervi partecipi.

Si discuteva su vari argomenti, l’essere o meno il popolo di Dio nella sua unicità, l’integrità durante i regimi dittatoriali e le traduzioni bibliche che portano alla corretta interpretazione della dottrina.

1) Riforme per ristabilire l’onestà nel popolo di DIo.

La maggior parte delle disposizioni JW NON DISCENDE DA INTENTI ONESTI O PURI, né tanto meno scritturali.

Com’è nato l’ostracismo?

La regola della barba?

Non c’era di mezzo qualche battibecco tra presidenti?

Se esistesse un popolo, un unico popolo, guidato da Dio tramite un unico e verace canale non dovreste neppure contemplare l’idea di lamentarvi della direttiva o presupporre un qualche interesse di fondo da parte della dirigenza.

Se questo canale ha dei possedimenti non dovreste azzardarvi a voler verificare la loro gestione…quindi se la Betel italiana ha tanti o pochi beni immobili, se li vende o se manda a casa i pionieri dovreste vedere in questo una guida divina.

In poche parole: O i testimoni sono l’unica religione o non lo sono.

Se applichi la storia “del popolo di Dio” ai tempi di Mosè e fai un parallelismo con la storia dei testimoni attuale NON puoi lamentarti.

Cosa è successo a chi trovava da ridire con Mosè?

Con Giosuè?

Mi pare che in sala venga ripetuto molto spesso la fine che fanno i divergenti.

Le riforme, come è concepita l’intera organizzazione NON POSSONO ESSERE NE’ CONSIDERATE NE’ ATTUATE MA SOLO CONDANNATE, CON I LORO SOSTENITORI.

2) Traduzione del nuovo mondo.

Circa la Traduzione del nuovo mondo non si mette in dubbio la buona volontà dei traduttori ma la strumentalizzazione che è stata fatta delle sfaccettature, che tanto piccole non sono.

Se poi fai derivare la dottrina da queste sfumature, avvallandole come unica verità ti poni in giudizio da solo

Quindi: o i dizionari di greco e le grammatiche sono apostati o devi ammettere che tradurre un verbo per l’altro, una declinazione per l’altra comporta una grande responsabilità.

Perchè non ti prepari per conto tuo, non impari un po’ di greco antico, non analizzi le accezioni in cui i termini vengono utilizzate?

Chi ha stabilito quella dottrina?

Il tuo problema è semplice: non vuoi scoprire di essere stato ingannato.

Era il cruccio di molti prima di prendere la decisione di dissociarsi.

Anche io, anche noi tutti fuoriusciti ritenevamo il perspicacia un’enciclopedia ATTENDIBILE dal punto di vista storico e biblico.

Ci fidavamo dei cenni etimologici ma ci sbagliavamo.

Mi dispiace per te ma credimi ti stai sbagliando.

Sei stato ingannato.

E ultimo ma non ultimo: O hai competenza per parlare di certe cose o taci. Ci vuole umiltà e volontà di approfondire.

Prima informati, e non solo da una fonte, l’unica che ti è concessa.

Proprio per come è strutturato il sistema di informazioni JW ti sarà difficile ma per favore fa un piccolo sforzo…confronta, consulta e non solo la prima definizione.

Lo sai che in greco nella filosofia si parlava di Logos moltissimo tempo prima di Giovanni 1:1?

Proprio in quel significato?

STUDIARE DAVVERO SIGNIFICA ALTRO.

Senza offesa per nessuno, ovviamente.

E’ tremendo vedere tanta gente intelligente limitarsi da sola per paura di avere delle risposte.

3) Il dramma di Sergej.

Avrei aspettato che il dramma di Sergej producesse i suoi effetti, perciò scusa caro 007 se anticipo un po’ le cose ma non resisto più, tu non pubblichi le mie risposte sul blog e io devo dirti proprio quello che penso.

Funziona cosi tra persone razionali che non hanno paura di mettere in dubbio le proprie credenze.

Essere perseguitati in un regime per la propaganda anti-regime e satirica contenuta nella pubblicazioni non significa essere il popolo di Dio.

Hai visto i contenuti delle riviste di allora?

Era per il possesso di una Bibbia che si veniva internati?

Hai mai letto la dichiarazione che dovevano firmare gli studenti biblici?

Si parlava di non credere in Dio o in Gesù?

Si chiedeva di dichiarare di non credere più nel regno di DIO?

O si chiedeva di non fare più propaganda antiregime e di non far più parte di un’azienda USA nemica?

Semplicemente negli anni 30 e 40 servivano delle vittime lontane dall’America per fortificare la convinzione di essere buoni e giusti.

Ecco spiegata la storia dei testimoni nei Lager.

L’errore è stato sovrapporre la lealtà a Dio a un’appartenenza associativa.

LA GENTE E’ MORTA PER FAR PARTE DELLA WATCHTOWER NON PER ESSERE CRISTIANA.

Le stesse cose, avvengono e avvenivano costantemente negli USA, ma in casa nessuno della Watchtower si è mai sognato di denunciare o far satirica sul governo in tempo di Guerra.

Lo sai che in tempo di guerra l’America ha aperto dei campi di prigionia?

Lo sai che ancora oggi non si è a conoscenza di quanta gente sia morta? Perchè le riviste non facevano satira su questo?

Perdonami se sono incalzante ma dato che voglio conoscere la verità circa quanto è successo io mi faccio delle domande.

E se qualcuno vuole farmene delle altre io non lo considero un nemico, non lo censuro non lo metto a tacere.

Pensi che la Watchtower di allora si sia comportata nel migliore dei modi?

Se credi questo continuo a rispettarti lo stesso.

Ma devi prenderti le responsabilità di quanto credi.

Perchè non è la società che ti dice come agire sei tu che decidi di seguire o meno un insegnamento.

4) Se hai notato, il messaggio è cambiato.

Come dice il video del bunker, ora il vangelo è una condanna, un giudizio non un messaggio di speranza.

Non è una buona notizia.

E NON E’ SCRITTURALE.

Il povero Kevin non è diverso dal proclamatore consapevole che tenta di farsi una regione sulla luce progressiva della generazione.

L’esempio del bambino malato terminale COI GELATI in quel famoso discorso speciale dovrebbe farti scappare a gambe levate.

Si sta facendo passare in sordina l’idea che anche gli innocenti moriranno, un bambino malato è innocente e la sua morte non ti è di consolazione.

Ma tu ti sei abituato ai serpenti che mordevano e giustiziavano gli ebrei, al fuoco di distruzione, all’uccisione di tutti gli abitanti di Gerico, per forza non pensi che sia sbagliata la strumentalizzazione che la società fa del giudizio divino.

Non ti viene neppure il dubbio che qualcosa li dentro non venga elargito per il vostro bene?

Vedrai che d’ora in poi non si parlerà più di regno di Dio ma di minaccia verso chi non rispetta la direttiva.

5) Se ancora vuoi sostenere di essere nell’unico popolo di Dio impiega le tue energie in modo diverso.

Per la società tu crei malcontento ed è molto molto grave perché trami dall’interno.

E per quanto stimi le tue buone intenzioni tu sai bene che se ti beccassero saresti sottoposto a dissociazione e ostracismo.

La società ha messo le carte in tavola.

Conosce il mazzo perché lo gestisce.

O cambi gioco o perdi.

(LUX)

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

L’associazione Quo Vadis a.p.s. di Modena

per vivere ha bisogno del tuo aiuto

ECCO COME PUOI FARLO

clicca su:

frecce

http://www.roccopoliti.it/?p=12211

Grazie!

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DRZ2

Please type the text above:

 caratteri disponibili

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>