SEI PRONTO A……13/6/2016

ORIZZ. SOSTENETE CON INDIRIZZO FB

Vi scrivo da mamma…. col cuore essere genitori non è facile.

Lo scopo della nostra vita è allevare un figlio… Aiutarlo nella vita…

Appoggiarlo nelle sue decisioni… Guidarlo Incitarlo a crescere… Renderlo sicuro di se stesso… Aiutarlo a diventare adulto.

Caro testimone di Geova che vuoi avere un figlio…Sei pronto a spiegare a tuo figlio che lo hai messo al mondo col preciso proposito di fare di lui un bravo testimone di Geova?

Sei pronto a spiegargli che non potrà avere amichetti della sua scuola con cui giocare a pallone? O a nascondino ?

Sei pronto a spiegargli che non potrà mangiare una fetta di torta a scuola per un compleanno?

Sei pronto a dirgli che a scuola dirà io non festeggio il Natale?

Sei pronto a dirgli che non potrà studiare al di là dello obbligo di legge ma che dovrà fare un lavoro umile? E mal pagato forse?

Sei pronto a dirgli che non potrà andare a ballare o fare festa?

A fumare ( non si fa ma si prova )?

Sei pronto a dirgli che non potrà dare un bacio innocente alla fidanzatina?

Sei pronto a dirgli che non potrà conoscere il suo corpo come è normale che sia?

Sei pronto a dirgli che a 5 anni o 10 sarà già un piccolo adulto serio e responsabile?

Sei pronto a dirgli che se non seguirà le tue idee sarà ostracizzato dai suoi stessi genitori?

Sei pronto a dirgli che se avrà un incidente morirà perché non darai il consenso alla trasfusione di sangue?

Se non sei pronto non mettere al mondo una creatura.

Avere un figlio non è questo è tutt’altro…I figli non sono una proprietà…

Noi li mettiamo al mondo…Ma la vita è la loro…Dobbiamo educarli indirizzarli consigliarli appoggiarli.

La differenza dove sta?

La differenza è un figlio sereno e sicuro di se stesso, realizzato felice delle sue scelte e un figlio represso del quale siete voi felici delle vostre scelte ma non lui.

Come capire?

Guardate i vostri figli negli occhi sono lo specchio dell’anima dicono tanto. Dopo adunanze predicazione assemblee studi di libro e adorazione in famiglia GUARDATE I VOSTRI FGLI NEGLI OCCHI leggerete la loro anima

Orietta Degaudenz ( mamma orgogliosa )

 

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

L’associazione Quo Vadis a.p.s. di Modena

per vivere ha bisogno del tuo aiuto

ECCO COME PUOI FARLO

clicca su:

frecce

http://www.roccopoliti.it/?p=12211

Grazie!

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

7 thoughts on “SEI PRONTO A……13/6/2016

  1. Bello a fumare…non si fa ma si prova. Allora… a farsi una canna di marijuana, non si fa ma si prova.. A farsi una dose di eroina, non si fa ma si prova…E poi non lamentiamoci se i nostri figli fanno una brutta fine….

    • Rispondo a tutti due
      Prima cosa
      Insegnare ai figli non è pilotare la loro vita in tutti gli aspetti. Certo i genitori testimoni insegneranno la loro religione ai figli ma obbligarli a vivere una vita non loro non è insegnare
      Secondo
      Se fumi una sigaretta diventi dorgato ? Se bevi una birra allora sei un alcolizzato ? Ragionamento piuttosto superficiale non ti pare Gabriella ? Tra tutte le cose che ho scritto solo quello hai colto ? Complimenti !!

      • Io sono figlia di testimoni di Geova, ma quando ho deciso di non seguire la loro fede, certo non erano felicissimi ma hanno rispettato la mia scelta e tuttora a distanza di anni abbiamo un bellissimo rapporto. Invece quando sono nata non erano ancora Tg sono stata battezzata cattolica a TRE MESI di età. Se non è stata questa un IMPOSIZIONE!!! Chi mi ha chiesto di diventare cattolica? Potevo capire? Potevo scegliere come ho fatto con i TG? Per esperienza personale no!

  2. Da docente sono contenta che nella scuola dove insegno viene seguita una condotta ‘laica’. Visto che le classi sono composte da diverse etnie con conseguenti credi differenti ci limitiamo all’insegnamento delle materie didattiche delegando ai genitori degli alunni di celebrare compleanni, Natale, Pasqua e altre festività per conto proprio. Questo ci permette di non mettere in imbarazzo i bambini e di creare un ambiente sereno e amichevole. E’ diritto dei genitori insegnare quello che pensano sia meglio per loro.

  3. Non lamentatevi se i vostri figli diventano asociali.Con tutte queste regole assurde che imponete,e’ normale che abbiano problemi psicologici.I testimoni di Geova vantano un alto tasso di suicidi tra i loro giovani.I motivi sono :dall’allontanamento dalla famiglia ad una vera e propria persecuzione psicologia.Infatti l’ostracismo e’ un arma usata per tutti coloro che non vogliono più fare parte dei tdg.

    • in piu’ aggiungo che non dicono la verità a coloro che entrano (in poche parole …caro fratello se dopo esserti battezzato un giorno avrai la volontà di uscirne fuori ….saranno cavoli amari..) quindi c’è la menzogna. Proverbi 6:16, 19; Colossesi 3:9, Rivelazione 22:15 …amen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 caratteri disponibili


quattro − 3 =

YToYkFk cggcoo 1H PW

Please type the text above: