Il popolo di Geova comprese di avere agito in modi che non avevano incontrato l’approvazione di Dio.

 

603323_374714245985336_194342599_a

email:     quovadis.aps@gmail.com

www.quovadisaps.org

https://www.facebook.com/quovadisaps

Il popolo di Geova comprese di avere agito in modi che non avevano incontrato l’approvazione di Dio.

”Dopo il suo periodo di prove del 1917-1919, il popolo di Geova si sottomise allo scrutinio. Comprendendo di avere agito in modi che non avevano incontrato l’approvazione di Dio, cercarono il perdono con la preghiera, pentendosi della loro condotta precedente”. (Annuario 1976 p. 117)

Che dire di tutto l’insegnamento che questa organizzazione spacciatasi per l’unico popolo di Dio sulla terra ha presentato ai suoi proclamatori fino al 1919 quale cibo spirituale ricevuto direttamente dallo spirito santo? Era veramente cibo spirituale?

Leggete cosa scrivono in merito:

“No, le verità che io espongo in qualità di portavoce di Dio, non mi sono state rivelate mediante visioni o sogni, né dalla viva voce di Dio, né tutte in una volta, ma gradatamente, a partire specialmente dal 1870 e in particolare dal 1880”. (WT 15/7/1906 p. 229) (Russel)

“Gli uomini non interpretano la Scrittura; la chiesa non interpreta la Scrittura; Gli angeli non interpretano la Scrittura; Gesù stesso non interpreta la Scrittura, eccettuato il caso in cui l’interpretazione gli venga data da Suo padre. L’unico che interpreta, in ultima analisi, è Colui che ne è stato l’origine”. (The Golden Age 17 agosto 1932 p. 727) Gesù stesso non interpreta la Scrittura Da dove hanno preso questa fandonia non riesco proprio a capire!

“A capo dell’organizzazione c’è Geova; e poiché Geova e Cristo Gesù sono uno, così anche tutta l’organizzazione è uno. Geova ha risposto alla preghiera di Gesù Cristo e ha fatto tutt’uno di quelli che sono nella sua organizzazione. Se queste cose sono vere, ciò vuol dire che quando una organizzazione riceve direttive, e queste direttive pervengono mediante chi si trova nella posizione designate per distribuire le istruzioni, in tal caso si dovrebbe ubbidire alle istruzioni come allo stesso Signore”. (WT 1/12/1933 p. 364)

“… la Società Watchtower è l’agente visibile di Dio”. (La Torre di Guardia 15/10/1948 p. 317)

“Per mezzo della Torre di Guardia, il Signore provvede “vitto a suo tempo” ai suoi domestici”. (Informatore 11/1951 p. 2)

“La congregazione non ha torto, poiché questa è di Dio”. (La Torre di Guardia 15/8/1952 p. 243)

“La volontà dello schiavo è la volontà di Geova. Le ribellione contro lo schiavo è ribellione contro Dio. … i sorveglianti terrestri rappresentano Geova nel loro incarico proprio come lo rappresentano quelli celesti. … Il servitore fedele farà attenzione e mostrerà il dovuto rispetto verso l’autorità in ogni tempo,rendendosi conto che questi rappresentanti parlano nel nome di Geova.”. (La Torre di Guardia 15/11/1956 pp. 691, 692)

Il cristiano ha bisogno dell’organizzazione teocratica per comprendere la Bibbia” (La Torre di Guardia 15/2/1952 p. 57)

“le spiegazioni bibliche sono date dalla Società Torre di Guardia di Bibbie e Trattati, che rappresenta lo ‘schiavo fedele e discreto’ … Geova ha guidato al sicuro il suo popolo per mezzo della sua organizzazione”. (La Torre di Guardia 1/11/1964 pp. 656, 657)

“Inoltre, Dio impiega uomini per parlare a quelli che sono nella congregazione dei credenti. … Quando danno consigli in armonia con le Scritture, è Dio a parlare per mezzo di loro”.
(La Torre di Guardia 1/2/1968 p. 72)

“Tutti coloro che vogliono comprendere la Bibbia devono capire che ‘la grandemente varia sapienza di Dio’ si può conoscere solo tramite il canale di comunicazione da Lui stabilito, lo schiavo fedele e discreto”.(La Torre di Guardia 1/10/1994 p. 8)

“Geova ci parla tramite la Bibbia e ‘lo schiavo fedele e discreto’”.  (La Torre di Guardia 1/5/2000 p. 15)

Riflessione:

Dio non può aver trasmesso loro cibo spirituale avariato! Da chi avevano ricevuto quel cibo che non aveva l’approvazione di Dio?

L’insegnamento che oggi fanno passare ai proclamatori attuali in tutto il mondo come cibo spirituale a suo tempo ottenuto dallo spirito santo, cambiato regolarmente di anno in anno, li porterà nuovamente a cercare il perdono pentendosi della loro condotta precedente? Il cibo spirituale che questi proclamatori ricevono oggi, è veramente cibo che viene da Dio tramite il suo spirito santo?

Chissà se la rivista del 15 luglio 2013 che studieranno in tutto il mondo non voglia proprio trasmettere lo stesso pensiero del’ Annuario 1976 p. 117?