Trapelati video del Congresso 2018 bigottismo anti-LGBTQ, obbedienza incondizionata e terrore del giorno del giudizio.12/2/2018

BASE DOC

Negli ultimi anni, i video sono diventati parte integrante del modo in cui i Testimoni di Geova ricevono informazioni dai loro leaders, il ​​Corpo Direttivo o “schiavo fedele”.

Questo mezzo è diventato particolarmente utilizzato nei Congressi annuali della Watchtower, nei quali i Testimoni ora ricevono una raffica di oltre 50 video nell’arco di tre giorni.

Da quando la Watchtower si è seriamente impegnata a convertire i Congressi in maratone di video propaganda, gli insider dell’organizzazione, tra cui vi sono Anziani e Sorveglianti di circoscrizione preoccupati, hanno divulgato materiale video ad attivisti come me all’inizio dell’estate, poco prima dell’inizio della stagione dei Congressi.

Lo hanno fatto correndo il rischio di essere scoperti e puniti, nella speranza che un anticipo del raccapricciante contenuto che presto verrà rilasciato possa aiutare i Testimoni e i loro parenti a prepararsi all’attacco di manipolazione, induzione di sensi di colpa e terrore in serbo per loro.

Per esempio, nel 2016 ho prodotto una serie di video in nove parti intitolata Worst Convention Ever, che richiamava l’attenzione su alcuni degli esempi visivi più allarmanti del Congresso “Rimaniamo leali a Geova“. Tra i contenuti più inquietanti c’era una trilogia di video che ricordava ai genitori TdG la necessità di ostracizzare i figli disassociati e persino un dramma raffigurante un gruppo di Testimoni rintanati in una cantina durante la Grande Tribolazione, in attesa della persecuzione da parte delle autorità sotto il controllo di Satana.

Il Congresso “Non ti arrendere!” del 2017 non è stato altrettanto terribile, ma includeva comunque materiale che attaccava l’omosessualitànegava le false previsioni della Watchtower relative al 1975 e suggeriva persino che i bambini potrebbero fare qualcosa per prevenire le molestie.

Il programma della convention “Sii coraggioso” del 2018 non è ancora stato pubblicato su JW.org, ma mesi prima che inizino i primi raduni abbiamo già motivo di aspettarci materiale altrettanto stupefacente grazie ad un trapelamento senza precedenti di video non ancora elaborati, completi di timer e greenscreen, su JWSurvey.org.

Sei video sono stati inviati a JWsurvey da un membro della Watchtower, apparentemente progettati per un simposio che ricordi ai Testimoni la necessità di mostrare coraggio. Non potendo consultare il programma, non è chiaro a quale discorsi verranno associati questi video, o quale sia il tema generale del simposio, ma sulla base della numerazione dei video (rispetto alla numerazione degli anni precedenti), immagino che siano video che verranno mostrati il venerdì pomeriggio. (I video sono numerati da 44 a 49 e nel Congresso del 2017 numeri simili sono stati assegnati al simposio del venerdì, come il video negazionista del 1975).

Mi sono preso la libertà di fare un’analisi YouTube di 28 minuti di tre dei sei video, che potete vedere qui …

… ma per una recensione più completa di tutti e sei i video trapelati, allacciate le cinture di sicurezza e preparatevi per un altro viaggio nel contorto e oscuro mondo della Watchtower!

Ho incorporato il materiale qui sotto (che ora è ospitato sulla piattaforma di hosting video russo “Rutube”) per comodità.

Messaggio 1: i colleghi “del mondo” potrebbero cercare di costringervi a schierarvi politicamente

//rutube.ru/play/embed/10926138?p=i-AsKkAR_2rYg4_X0pB2PQ

Ci siamo passati tutti. Siamo per i fatti nostri a lavoro quando improvvisamente cadiamo in un’imboscata di un collega che ci chiede di partecipare ad una protesta o firmare una petizione contro un atto legislativo che minaccia l’azienda con tagli e licenziamenti. Dopo aver declinato educatamente, la conversazione degenera velocemente fino al punto in cui ci viene detto che la nostra posizione in azienda “verrà seriamente valutata in base all’esito di questa conversazione“.

A dire la verità, se devo essere completamente onesto, non mi sono mai trovato in questa situazione e non ho mai sentito di nessun amico o parente a cui sia mai capitata una cosa del genere. Ciò non significa che sia impossibile che una cosa del genere accada ma, per lo meno, è estremamente improbabile che qualcuno venga licenziato semplicemente per essersi rifiutato di schierarsi politicamente. In alcuni paesi, le leggi sul lavoro vietano questo comportamento. Nel Regno Unito, le aziende potrebbero essere perseguite da un tribunale per aver licenziato un dipendente a motivo delle sue opinioni religiose o politiche.

Ma niente di tutto ciò ha impedito alla Watchtower di dedicare tempo e risorse considerevoli per esplorare questo specifico scenario in full HD, raccontandoci la storia immaginaria di Mark O’Brien, un Testimone di Geova che lavora in una fabbrica che somiglia sospettosamente ad un reparto di una Bethel.

La Watchtower ha bisogno di rendere i Testimoni timorosi e paranoici nei confronti del mondo di Satana, cercando di convincerli che le persone “del mondo” sono maliziose, minacciose e inflessibili (a differenza dell’organizzazione di Geova, che separa le persone dalle loro famiglie solo per il fatto di non essere d’accordo con i leader) e la storia di Mark, inventata dal suo reparto scrittori, serve a questo scopo.

Non è chiaro se Mark sia stato licenziato ed esposto all’incertezza finanziaria per non aver disegnato un ghirigoro su un pezzo di carta, ma i suoi Anziani applaudono al suo eroismo a prescindere. La sua è una storia di “coraggio” – o esempio di incrollabile lealtà alle dottrine dei Testimoni – che fornirà l’incoraggiamento necessario ad una congregazione apparentemente “ansiosa per le condizioni instabili del mondo“.

Messaggio 2: gli alleati della comunità LGBTQ sono polemici e ostili

//rutube.ru/play/embed/10926142?p=Trsj74lCKzumDzmT6rO-jg

Negli ultimi anni, la Watchtower è diventata sempre più esplicita riguardo la sua posizione omofobica. Abbiamo visto una serie di cartoni animatifogli di lavoro e articoli di riviste per bambini, tutti orientati a ricordare ai Testimoni che è loro diritto – anzi, dovere – opporsi alle relazioni altrui se queste relazioni sono di tipo omosessuale.

Anthony Morris III, membro del Corpo Direttivo, si è spinto fino al punto di accusare gli omosessuali di pedofilia e ha persino cercato di esporli come architetti di una cospirazione globale per evidenziare le forme maschili.

Recentemente, nel Congresso “Non ti arrendere!” dell’anno scorso, la potenza di fuoco della macchina fabbrica-video della Watchtower si è concentrata sulla comunità LGBTQ, nel dramma in tre parti “Ricordate la moglie di Lot“. Dopo che una delle sue figlie ha portato a casa una collega di lavoro, Brian (il patriarca della famiglia) si avventa sulla sua menzione di avere genitori lesbiche, lanciandosi in una imbarazzante e poco convincente confutazione dell’omosessualità, che sembra riuscire solo a far sì che tutti vogliano uscire dalla stanza il più rapidamente possibile.

Ma sembra che la Watchtower non abbia ancora finito con il tentativo di far sentire infelici le persone gay e lesbiche. Nel video sopra, viene mostrata “Sally” sottoposta al pubblico oltraggio e a delle intimidazioni da parte di una donna che si professa Cristiana, che la disprezza per non aver indossato un braccialetto arcobaleno a sostegno dei diritti LGBTQ.

Non essendo riuscita a persuadere nessuno che i Testimoni di Geova hanno il diritto di dire ai gay e alle lesbiche chi possono amare e chi no, o come possono esprimere il loro amore, un’esasperata Watchtower ha fatto ricorso a questo becero tentativo di ritrarre gli alleati della comunità LGBTQ come sarcastici, ostili e polemici, proprio l’atteggiamento che la stessa Watchtower esibisce nei confronti di gay e lesbiche attraverso le sue pubblicazioni.

Questa è semplice, pura e palese propaganda, del tipo di cui Goebbels sarebbe stato orgoglioso. Non ha argomenti significativi. Non offre ragioni logiche e razionali per opporsi all’uguaglianza matrimoniale. Piuttosto, i produttori si affidano spudoratamente al metodo collaudato e fidato di aggirare il dibattito attaccando l’avversario. Queste sono tattiche facili e puerili, indegne della maggior parte degli adolescenti, per non parlare di un’organizzazione che rivendica di essere l’unica approvata e guidata dal Creatore dell’universo.

Messaggio 3: I Testimoni che non hanno il coraggio di propagandare le loro convinzioni alle persone hanno bisogno di “pregare, confidare in Geova e agire!

//rutube.ru/play/embed/10926153?p=1NWQ6_MZd9vaHXyr-oRNFQ

Nel 2006, i Testimoni di Geova in tutto il mondo hanno partecipato alla distribuzione di un volantino “Notizie del Regno” intitolato “E’ vicina la fine della falsa religione!“, la cui copertina mostrava minacciose nubi e fulmini, il che implicava che nessuno, tranne i membri della religione dei Testimoni di Geova, sarebbe sopravvissuto al violento ed infuocato annientamento piovuto dai cieli. Ero un Servitore di Ministero all’epoca della pubblicazione del volantino e ricordo di aver partecipato entusiasticamente, anche se un po’ a disagio, alla sua distribuzione.

Naturalmente, non potevo sapere allora quanto fosse ipocrita quel volantino. Parte della sua tirata contro la falsa religione includeva le seguenti parole:

In alcuni paesi certi gruppi religiosi ordinano sacerdoti omosessuali, uomini e donne, e insistono che il governo riconosca i matrimoni gay. Pur condannando l’immoralità, alcune chiese hanno tollerato capi religiosi colpevoli di abusi sessuali su bambini. Ma cosa insegna la Bibbia? Dice chiaramente: “Non siate sviati. Né fornicatori, né idolatri, né adulteri, né uomini tenuti per scopi non naturali, né uomini che giacciono con uomini . . . erediteranno il regno di Dio”. (1 Corinti 6:9, 10) Avete sentito parlare di religioni che condonano l’immoralità sessuale?

Indubbiamente, dato quanto sappiamo ora dellla misura in cui la Watchtower ha “tollerato” o coperto gli abusi sessuali sui bambini per molti decenni, lo stesso volantino dovrebbe essere formulato in modo molto diverso se pubblicato oggi!

Nondimeno, nel 2018, nonostante il suo messaggio ipocrita e bigotto, “Notizia del Regno n. 37” viene inaspettatamente celebrato in questo video, che raffigura “Sorella Spencer” alle prese con la paura dovuta ai ricordi di uno spiacevole episodio durante la campagna del 2006.

Di nuovo, le persone “del mondo” sono raffigurate come spaventevoli e minacciose. Un padrone di casa arrabbiato affronta Sorella Spencer, che gli aveva lasciato in fretta e furia il volantino prima di andare via.

Ehi, di cosa si tratta?“, le urla dietro l’uomo. “Stai cercando di dirmi che la mia religione è falsa e la tua è vera? Fuori dalla mia proprietà! Se dovessi tornare, sguinzaglierò il cane!“. Il cane abbaia e ringhia a conferma di questa minaccia.

Piuttosto che rispondere, Sorella Spencer e il suo compagno si stringono assieme, barcollando giù per il vialetto come se fuggissero da una zona di guerra. Forse sono rimasti sbalorditi dalle urla dell’uomo e dai denti del pastore alsaziano, o forse non c’è proprio un modo semplice per dire ad un totale estraneo: “Sì, credo che se non abbandoni le tue credenze religiose e abbracci le mie verrai annientato all’Armageddon. Buona giornata!

Più di un decennio dopo, Sorella Spencer continua a lottare contro la paura a causa di questo episodio. Fortunatamente, i suoi Anziani la visitano e le danno i consigli di cui aveva bisogno. La prossima volta che lotterà con l’apprensione alla prospettiva di tendere un’imboscata a persone che non conosce con un messaggio che equivale a “credi nelle stesse cose in cui credo io o verrai ucciso“, lei dovrà borbottare il mantra “prega, confida in Geova e agisci“. (Prenditi un momento per scriverlo se sembra troppo complicato).

Messaggio 4: I Testimoni dovrebbero obbedire ai loro capi anche se le istruzioni non hanno senso

//rutube.ru/play/embed/10926176?p=2hxDONiQsGi8a1FHC6dOPg

Nel 2013, io ed altri fummo inorriditi nel vedere le seguenti parole apparire nella Torre di Guardia del 15 novembre 2013, pagina 20:

Dagli avvenimenti che abbiamo analizzato, gli anziani che stanno leggendo questo articolo possono trarre alcune utili conclusioni: (1) La cosa migliore che possono fare in vista del futuro attacco dell’“assiro” è rafforzare la propria fede in Dio e aiutare i fratelli a fare lo stesso. (2) Quando l’“assiro” attaccherà, dovranno essere assolutamente convinti che Geova ci libererà. (3) In quel periodo l’organizzazione di Geova ci darà delle istruzioni che potranno sembrare poco logiche da un punto di vista strategico o comunque umano. Tutti dovremo essere pronti a seguirle, per quanto strane possano sembrarci, perché è solo così che potremo avere salva la vita. (4) Per chi sta riponendo la propria fiducia nell’istruzione secolare, nelle cose materiali o nelle organizzazioni umane è arrivato il momento di cambiare. Gli anziani devono essere pronti ad aiutare coloro la cui fede sta vacillando.

È difficile concepire ideologia più orwelliana, o che ricordi Jonestown, di questa. Ad otto milioni di Testimoni di Geova è stato detto che tutte le istruzioni della Watchtower devono essere seguite ciecamente, indipendentemente dal fatto che possano essere logicamente giustificate!

Non molto tempo dopo che questo materiale fu pubblicato, JWSurvey si occupò di come un esperimento su Facebook che citava questa frase avesse scandalosamente rivelato che alcuni Testimoni sarebbero disposti a prendere una pillola se gli venisse ordinato dal Corpo Direttivo. “Con fede, la prenderò“, ha detto uno di quelli che ha risposto alla sfida. “Anche se dovessi morire, Geova si ricorderà di me“.

Di tutta la vergognosa retorica nelle pubblicazioni dell’organizzazione negli ultimi anni, pensereste che la Watchtower stia ora attenta nel sorvolare su istruzioni del genere, chiaramente settarie, o almeno a non metterle in evidenza in un video che verrà mostrato a milioni di partecipanti in eventi a cui è invitato anche il pubblico.

Ma il Corpo Direttivo è evidentemente orgoglioso di poter ordinare ai Testimoni di Geova di seguire ogni loro capriccio senza alcun bisogno di giustificazione, fino al punto di gongolare pubblicamente della sua capacità di controllare le persone in modo così osceno. Quindi, nel video sopra, la citazione è felicemente menzionata in una storia di un gruppo di donne che decidono di seguire le istruzioni degli Anziani nonostante i dubbi di almeno una di loro.

Quando i membri di una congregazione vengono divisi dai loro Anziani in due congregazioni, Nord e Sud, una sorella di nome Kim si prende cura di persuadere la sua amica ad opporsi alla separazione dai membri della sua famiglia, che sono stati invece assegnati ad una congregazione diversa dalla sua. Il risultato è che Kim finisce per essere ripresa da una terza sorella più grande, che le ricorda che, a meno di “casi estremi”, sarebbe meglio seguire la direzione degli Anziani senza discutere.

Alcuni che hanno visto questo video nella mia analisi su YouTube hanno commentato che questo sembra un modo sottile di normalizzare la disgregazione delle famiglie, con l’organizzazione che si arroga il diritto di precedenza sui legami familiari. Potrebbe esserci qualcosa del genere dietro anche se, parlando personalmente come qualcuno la cui vita familiare è stata irrimediabilmente segnata dall’ostracismo Watchtower, non posso dire che avere i membri della famiglia che frequentano un luogo di culto diverso sia altrettanto doloroso di essere manipolati per considerarti come morto.

La cosa più inquietante di questo video, per me, è la celebrazione della morsa settaria del Corpo Direttivo sulle menti dei credenti, insieme al modo in cui le donne sono ancora una volta, come nel caso del dramma “Ricordate la moglie di Lot” del 2017, ritratte come ficcanaso, subdole, manipolatrici ed esigenti. La stessa scena della Sala del Regno avrebbe potuto facilmente funzionare se il guastafeste nella conversazione fosse stato un uomo. Invece, ancora una volta, tocca ad una donna portare lo stereotipo del complottare, litigare e lamentarsi, mentre uno degli uomini che controlla la sua vita ascolta di nascosto la conversazione, sogghignando furbescamente mentre le sue obiezioni vengono respinte.

Messaggio 5: I bambini Testimoni dovrebbero sentirsi a loro agio all’idea del genocidio di massa dell’Armageddon

//rutube.ru/play/embed/10926182?p=eTR348dJUsuxHHJPfPr0SQ

Le serate dell’adorazione in famiglia sono familiari alla maggior parte di coloro che sono cresciuti come Testimoni di Geova. Nel mio libro, The Reluctant Apostate, racconto la storia di come una serata del genere durante la mia infanzia abbia implicato il mio imprevisto coinvolgimento in una “esercitazione dell’Amageddon“. Mio padre mi persuase che la Grande Tribolazione era in corso e dovevo correre nella mia stanza ad impacchettare le mie cose, perché saremmo fuggiti in macchina per unirci al resto della congregazione in Macclesfield Forest.

Inutile dire che, sebbene per un fugace momento l’Armageddon sia stato un evento reale, che stava accadendo davvero, almeno nella mia giovane mente (che è addirittura più di quanto la maggior parte dei Testimoni potrà mai sperimentare), l’intera faccenda fu un trucco. Mio padre mi aveva ingannato nel tentativo di convincermi a prendere sul serio la fine della civiltà e l’annientamento di tutti i non-Testimoni.

Eppure, sembra che quel tentativo di indurre la paura non sia stato così stravagante rispetto agli standard odierni della Watchtower. I video trapelati del Congresso includono una rappresentazione di un giovane ragazzo visibilmente disturbato dalle raffigurazioni dell’Armageddon che vengono prese in esame in una serata dell’adorazione in famiglia a cui è stato invitato un Anziano. L’illustrazione, che figura a pagina 229 del libro “Il regno di Dio è già una realtà!” mostra o Gesù, o Kenny Rogers, cavalcare per portare il giudizio divino sulle orde di Satana durante il giorno dell’ira di Dio.

407-768x1024.jpeg

Scherzi a parte, si tratta di immagini visive estremamente potenti da sbattere in faccia a dei bambini piccoli, ma la Watchtower apparentemente si diverte a richiedere questo dai genitori. Il video mostra l’Anziano in visita che nota come Brad sia visibilmente scosso e gli chiede cosa stia pensando.

A questo punto del video, il “Brad” che è in me sta urlando allo schermo: “Oh, non so Fratello, forse sono solo inorridito al pensiero di tutti i miei compagni di scuola massacrati in un bagno di sangue solo perché non condividono le mie opinioni religiose!

Scaltramente, però, la Watchtower elude questa ovvia considerazione, cambiandola. Piuttosto che mostrare Brad ovviamente turbato dall’incredibile carneficina rappresentata dall’Armageddon, lui è inspiegabilmente ansioso di esserne coinvolto.

I fratelli ci diranno come combattere le persone che ci attaccheranno?, chiede Brad, dando all’Anziano l’opportunità di rassicurarlo con il racconto del capitolo 20 di 2 Cronache, in cui agli israeliti viene chiesto di essere spettatori della sconfitta dei nemici di Dio. La scenetta incompiuta, completa di greenscreen, mostra il popolo di Dio che passa davanti ai cadaveri dei giustiziati per mano divina.

E’ ovvio che il coraggio di Brad è stato rafforzato dopo aver esaminato questo racconto biblico“, dice l’Anziano in seguito ai suoi colleghi, apparentemente pieno di orgoglio per le sue capacità di insegnamento. Ma non c’è alcun motivo di orgoglio, né nella gestione della domanda totalmente inventata e irrealistica di Brad, né nella narrativa del giorno del giudizio del Corpo Direttivo. Milioni di bambini saranno sottoposti a questa propaganda video altamente manipolativa che fa passare come una cosa normale un genocidio globale. Una cosa è assaporare pensieri così macabri e psicotici da adulti, ma instillarli con gioia su delle giovani menti è imperdonabile.

Messaggio 6: I Testimoni non possono fare nulla senza l’aiuto di Geova

//rutube.ru/play/embed/10926192?p=FRSTeEycEEXB7b2d6aS1pw

Il video finale è probabilmente il meno scioccante, ma ci sono ancora dei passaggi inquietanti che evidenziano perfettamente la condizione impotente e infantile che è intrinseca dell’essere un Testimone di Geova.

Philip è un giovane Testimone che è stato accettato come volontario nel programma delle costruzioni. In altre parole, lavorerà gratis per i numerosi progetti di costruzione della Watchtower. Dopo tutto, Dio non “dimora in templi fatti con mano” (Atti 17:24), ma sicuramente ha bisogno di molte cose da costruire per essere adeguatamente adorato.

Ma c’è un problema. Philip è incerto sulle sue capacità e francamente terrorizzato per il compito che gli è stato assegnato. È preoccupato di non avere quello che serve per adempiere ai suoi doveri (anche se la volontà di svolgere un duro lavoro fisico gratuitamente è praticamente tutto ciò che viene richiesto).

Entra Albert, il Sorvegliante di Gruppo di Philip, che gentilmente lo rassicura dicendo che, anche se non fosse in alcun modo in grado di adattarsi al compito, può fare qualsiasi cosa con l’aiuto di Dio. “Con l’aiuto di Geova, puoi essere coraggioso“, dice Albert. “Vai a lavorare!

Sono sicuro che molti nel pubblico del Congresso si identificheranno con Philip. L’indottrinamento come Testimone crea uno stato di “impotenza indotta” in cui diventi totalmente dipendente dall’organizzazione, dubitando delle tue capacità e timoroso di ciò che ti succederebbe se venissi lasciato a gestirti da solo.

Solo una volta che ti liberi della mentalità da Testimone, capisci perfettamente che puoi essere ciò che vuoi essere e fare qualsiasi cosa tu voglia, se ci pensi. Mentre scrivo le mie considerazioni finali in questo articolo, faccio notare che, attualmente, c’è una macchina sportiva rossa decapottabile che sfreccia attraverso il nostro sistema solare su una traiettoria che la porterà attraverso una fascia di asteroidi. Perché? Perché gli esseri umani hanno avuto la grinta, la determinazione e la fiducia in se stessi necessaria per sfidare chiunque dicesse che una cosa del genere non poteva essere fatta e lo hanno fatto.

Un motivo per essere ottimisti

Per quanto agghiacciante possa sembrare questa propaganda video, c’è motivo di ottimismo se sei un Testimone pensante, o un ex-Testimone, che si dispera per la deriva sempre più settaria della Watchtower.

Pensa: abbiamo accesso ai video che verranno mostrati in anticipo al Congresso di quest’anno prima ancora che siano finiti! Questo è possibile solo perché ci sono individui risvegliati e coscienziosi all’interno della stessa Watchtower, con accesso privilegiato a materiale sensibile, che lavorano attivamente con JWsurvey.orge altri attivisti. Perché stanno facendo questo? Perché hanno capito che la Watchtower è un’organizzazione abusante e coercitiva e invece di lasciar perdere stanno facendo quello che possono, mentre possono, dall’interno.

Sì, è orribile vedere quanto la Watchtower sia diventata bigotta e meschina nei suoi atteggiamenti nei confronti delle persone gay. Credo che molti giovani Testimoni, in particolare, vengano spronati a rivalutare le loro convinzioni di fronte a tanta bigotteria, ma questa è una piccola consolazione se sei una persona gay o lesbica seduta tra il pubblico quando quelli che vogliono battersi per i tuoi diritti vengono raffigurati come mostri vili e urlanti.

E sì, non è mai piacevole che venga ricordato di quanto sia controllante la Watchtower, o vedere il Corpo Direttivo che celebra la facilità con cui può indurre il terrore nelle giovani menti con lo spauracchio della fine del mondo.

Ma cerca di prendere animo con la consapevolezza che non tutti, nei corridoi delle Bethel di tutto il mondo, concordano con ciò che il Corpo Direttivo sta dicendo e facendo. Ormai da anni ci sono degli infiltrati, risvegliati, profondamente radicati nella struttura della Watchtower, che fanno il possibile per denunciare le menzogne, le manipolazioni e gli abusi.

Il Corpo Direttivo può essere sbalordito dal fatto che ci siano traditori in mezzo a loro, ma sta solo raccogliendo ciò che ha seminato. Non puoi costruire un’organizzazione come una prigione da cui è impossibile uscire con dignità senza intrappolare anche quelli a cui non piaci e che faranno tutto il possibile per ingegnare silenziosamente la tua rovina.

Ad ogni documento o video trapelato, un’altra crepa emerge sulla morsa della Watchtower, rendendo ridicole le sue pretese di lealtà e obbedienza universali. Questi sono tempi eccitanti per quelli come me che vogliono vedere l’organizzazione, e non i suoi disorientati e indottrinati seguaci in terre lontane, chiamata a rispondere delle sue crudeltà.

A nome di tutti in JWsurvey, voglio ringraziare sinceramente le persone che hanno reso queste e altre informazioni a nostra disposizione, nonostante i grandi rischi personali. Sono i veri eroi del nostro movimento e sono sicuro che molti altri Testimoni si libereranno dalle catene mentali della Watchtower a causa del loro commovente coraggio.

Fonte: jwsurvey

Traduzione a cura di: Roberto jwanalyze

**********   **********

L’associazione Quo Vadis a.p.s. di Modena

per vivere ha bisogno del tuo aiuto

110 (1)

110

GRAZIE !

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0Pnnp fpNu8MNP5p gg 31h

Please type the text above:

 caratteri disponibili

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>