TESTIMONI DI GEOVA – RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E CIRCOLARE CON ISTRUZIONI. 6/4/2018

BASE DOC

circolare-privacy-marzo-2018-1 circolare-privacy-marzo-2018-2

Da alcuni giorni in tutte le congregazioni dei testimoni di Geova è stato consegnato a ogni testimone il seguente documento dopo le istruzioni impartite dagli anziani.

ECCO IL DOCUMENTO:
privacy

Molti testimoni sono impauriti per quello che sta succedendo nelle congregazioni dei testimoni di Geova e ci chiedono delucidazioni su cosa fare.

La domanda è sempre la stessa: Cosa succede se non compilo il documento?

Cosa mi diranno e faranno gli anziani?

A tutti coloro che desiderano avere una risposta vi chiediamo di scriverci  a

quovadis.aps@gmail.com

oppure telefonare al numero 3921539014 e saremo lieti di aiutarvi.

**********   **********

L’associazione Quo Vadis a.p.s. di Modena

per vivere ha bisogno del tuo aiuto

110 (1)

110

GRAZIE !

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

6 thoughts on “TESTIMONI DI GEOVA – RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E CIRCOLARE CON ISTRUZIONI. 6/4/2018

  1. da la Repubblica di oggi:

    “Pedopornografia, arrestato in Vaticano ex addetto della nunziatura di Washington”
    L’ordine di custodia per monsignor Capella è stato firmato dal giudice istruttore su richiesta del Promotore di giustizia ed eseguito dalla gendarmeria. L’accusa è di possesso di ingente materiale pornografico avente per oggetto anche soggetti minori.

    QUESTE SONO LE SCHIFEZZE DEI VOSTRI AMICHETTI CATTOLICI

    • io ho trovato questo sul corriere:
      il sacerdote arrestato nel casertano

      Don Barone, i verbali choc delle vittime del prete esorcista: «Costrette a fare sesso con lui in sagrestia»

      Una delle vittime: «Se qualcuno bussava alla porta, lui diceva che stava confessando»
      Altre donne confermano che commetteva abusi sessuali sulle sue adepte

  2. Il 25 maggio 2018 entrerà in vigore il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR, General Data Protection Regulation). Tutte le confessioni devono adempierla. Comprese le associazioni come QuoVadis. Anche le parrocchie.Come al solito i TG sono i più rispettosi delle leggi. Chiedete al vostro prete altrimenti sono sanzioni!!

  3. La pedofila è una piaga mondiale ma inutile negare o svicolare
    Ne siete afflitti anche voi. Mille casi in Australia ne sono un esempio. Si sta muovendo contro di voi il Canada, l Inghilterra la Germania l’Olanda. In America avete preso 4000 dollari di multa al gg per non aver prodotto documenti in un processo. Alla fine avete ceduto dimostrando al mondo intero che la sede centrale sapeva e ha taciuto. Parliamo di questo poi pensiamo ai preti.

    • sei ridicolo!! poi i preti???? la pedofilia oramai è prerogativo del clero cattolico e nessuno muove un dito!!! spero moriate tutti presto sia il clero cattolico e chi lo sostiene!! siete blasfemi oramai da due mila anni!!! DIO v’ha messo in conto tutto!! non avete scampo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HVVHEHSSHEHVVH ztz2 rM

Please type the text above:

 caratteri disponibili

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>