La politica dell’Ostracismo Watchtower. 9/7/2018

BASE SCRITTA DOC

La politica dell’Ostracismo Watchtower

Ricks-father

Questa è una foto di mio padre che sta consumando un pasto. Aveva appena preparato il pranzo per me, ma non poteva pranzare con me . Ho dovuto mangiare in un altro tavolo con il mio figlioletto, che all’epoca aveva quattro anni, mentre lui stava seduto li, rivolto in un’altra direzione.

Perché? Perché questo è quello che la Società Watchtower gli dice di fare.

Ho postato questa immagine il 26 Ottobre 2013 su un gruppo Facebook. La prima risposta è stata: “Non so cosa dire. Questo è controllo mentale religioso portato all’estremo!”.

Pochi minuti dopo trovavo già una marea di commenti e “Mi piace” al seguito, ricordandomi che una buona immagine può sostituire facilmente più di mille parole.

Per quelli di voi che sono curiosi, devo spiegare che la mia famiglia cominciò ad evitarmi nel 2012, dopo che io ho messo in discussione l’autorità del Corpo Direttivo della Watchtower. L’unanime, benintenzionata posizione della mia famiglia ai dubbi che stavo esprimendo è stata che “Io ero un apostata e l’ostracismo mi avrebbe sicuramente fatto recuperare la ragione”.

Dopo la morte di mia madre, mio padre, essendo rimasto solo, è andato dagli anziani della sua congregazione per vedere se gli sarebbe stato permesso di intrattenere rapporti con me. Gli anziani gli risposero che, dal momento che ero suo figlio, avrebbe potuto ricevere visite da me a casa sua. Ma, non poteva discutere di religione né poteva condividere un pasto con me allo stesso tavolo.

Due settimane più tardi, ho chiamato mio padre e ho chiesto se io e suo nipote avremmo potuto fargli visita. Mi disse di “sì” e si offrì anche di preparare il pranzo. Ma poco prima di servire il pasto, disse che non si sarebbe seduto allo stesso tavolo con noi. Quando ho chiesto perché, ha risposto: “L’organizzazione dice così”.

A causa di questo sfogai i miei sentimenti per circa 30 minuti, descrivendogli i danni causati dall’ostracismo e da altre politiche della Watchtower. Mi ha ascoltato educatamente. Ma era in modalità “dissonanza cognitiva”, quindi nulla di quello che ho detto è rimasto registrato in lui. In realtà, i miei commenti su questo argomento probabilmente lo hanno reso ancora più risoluto nelle sue convinzioni. Ma non me ne rendevo conto all’epoca.

Dopo il mio sfogo, mio padre ha servito il pranzo per me e mio figlio. Poi si è seduto da solo in una piccola area della cucina con la schiena rivolta a noi mentre mangiava il suo pranzo. Mi sono seduto lì senza parole, cercando di capire cosa stava succedendo nella sua mente. Così mi venne in mente che dovevo catturare questo momento sul mio smartphone.

Mentre mangiavo il mio pranzo, un sentimento di pura tristezza mi inghiottiva. Ma come mi sentivo male per me, ho avuto questa sensazione torci-budella anche per mio papà . Questo doveva essere molto più difficile per lui. Ecco lì un uomo di 80 anni che pensa di star facendo questo per Dio. Sente di dover soffrire per questo atto, che sa dentro di se essere sbagliato, per essere fedele a quella che pensa è “l’organizzazione di Dio”.

Tuttavia, la storia non finisce qui. Mio figlio sta crescendo osservando questa follia. Può la Watchtower essere così cieca ai danni causati da questa politica dannosa dell’ostracismo, non solo per noi adulti, ma per i bambini innocenti che non hanno alcuna colpa nella situazione?

Le lacrime scorrevano giù sul mio viso mentre guidavo lontano da casa di mio padre. Ma non solo per me. Non sono il solo in questa situazione. Oggi, ci sono centinaia di migliaia di noi che non credono più nelle bugie della Watchtower di cui eravamo soliti nutrirci. Ora sappiamo la verità sulle nocive politiche della Watchtower che violano i diritti umani fondamentali dei Testimoni e degli ex-Testimoni.

Non possiamo più chiudere gli occhi davanti alla sofferenza e le grida di altri a causa della politica dell’ostracismo della Watchtower. Io non posso!

L’ostracismo è disumano! Si tratta di una punizione crudele e ingiusta, un atto spregevole di un gruppo coercitivo pseudo-religioso che ha paura di perdere i suoi membri e finanziatori.

Il mio obiettivo oggi è quello gettare luce sulle politiche dell’ostracismo della Watchtower, una politica che la Watchtower nega pubblicamente ai media e ai funzionari pubblici.

Narrato da Rick Gonzalez

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

contorno

oro 1

5x1000

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

One thought on “La politica dell’Ostracismo Watchtower. 9/7/2018

  1. Io mi domando! e mai possibile che siano genitori o figli, oppure mariti, mogli, fratelli e sorelle che non ascoltano piu’ i propi familiari che hanno scoperto che la torre di guardia si e’ impossessata di loro: e fanno odiare i propi cari. Dove e’ andato affinire il comandamento onora tuo e tua madre: e di piu’ Gesu’ ha comandato amate i vostri nemici e, di pregare per lolo, ama il tuo prossimo come te stesso. Dove’ scritto che devono odiare nel nome del Signore? Non riescano a capire che tutta la cattiveria viene generata da satana. Io prego il Buon Signore Gesu’ che li liberi da sotto il potere del diavolo. Amen.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2tS2r9r F11FSS Rc V5

Please type the text above:

 caratteri disponibili

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>