I TRADUTTORI DELLA BIBBIA DELLA SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA NON SONO TENUTI A CONOSCERE IL GRECO O L’EBRAICO? 23/7/2014

word_document_67350891_canonical_76ce2bd005

I TRADUTTORI DELLA BIBBIA

DELLA SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA

NON SONO TENUTI A CONOSCERE

IL GRECO O L’EBRAICO?

BRANCH ORGANIZATION – Riveduto: Febbraio 2003, Capitolo 25 p. 3 N° 46

46. Traduzione della Bibbia – Quando ci sono traduttori sufficienti e non vi è la prospettiva di una adeguata diffusione completa della Bibbia, una richiesta può essere presentata al Comitato della Scrittura per iniziare un lavoro sulla Traduzione del Nuovo Mondo. Una normale edizione delle Scritture Greche Cristiane, senza riferimenti marginali sarà pubblicata per prima. Ai traduttori della Bibbia non è necessario che conoscano l’ebraico o il greco. Non devono necessariamente essere traduttori con la massima esperienza, ma dovrebbero essere buoni traduttori, fedeli e disposti a seguire le indicazioni molto da vicino. Possono essere utilizzati fratelli e sorelle.

File0020-1 File0020-2

ILNONNOSA

Q-QUO-VADIS-FB2

www.facebook.com/quovadisaps

  www.quovadisaps.org

 quovadis.aps@gmail.com

telefono  392 1539014