TESTIMONI DI GEOVA FANNO PROSELITI CON I BAMBINI. E’ LEGALE? 23/10/2014

TdG San SalvoFOTO  DA GOOGLE IMMAGINI

<<<<<<<<<< >>>>>>>>>>

TESTIMONI DI GEOVA

FANNO PROSELITI

CON I BAMBINI. 

 

Tante le segnalazioni arrivate alla nostra redazione. Sono stati avvistati in più occasioni a Sanremo nello scorso fine settimana

All’ennesima segnalazione arrivata alla nostra redazione ci pare corretto dare il giusto spazio a un fenomeno allarmante.

In tanti ci avete scritto per segnalare la presenza in città di una famiglia di Testimoni di Geova solita fare proseliti per le vie di Sanremo in compagnia di un bambino.
Suonano ai portoni, chiedono di entrare in casa, chiedono fondi. Insomma, tutto ciò che rientra anche nello stereotipo del Testimone di Geova. Ma lo fanno accompagnati da un bambino. Probabilmente il figlio. Ignari (forse) delle leggi che vietano la propaganda religiosa o di qualsiasi tipo in compagnia di minori. O, addirittura, usano i bambini come mezzo per intenerire il prossimo, facendo anche leva su argomenti come la salvaguardia degli spazi adibiti al gioco all’aria aperta.
E il piccolo sta lì, ignaro del suo ruolo di “addetto a far intenerire”.

Ed è noto come, in Italia, siano molti i casi di Testimoni di Geova sorpresi nel fare proselitismo con minori. In alcuni casi anche negli asili e nelle scuole.
Una condotta vietata e che, speriamo, possa essere presto attenzionata da chi deve vigilare, in particolare, sulla libertà dei più piccoli.

Pietro Zampedroni.

Fonte PUNTOSANREMO

Q-QUO-VADIS-FB21

 www.facebook.com/quovadisaps

  www.quovadisaps.org

 quovadis.aps@gmail.com

telefono  392 1539014