Supporta la campagna per fare in modo che l’IICSA indaghi sui Testimoni di Geova. 4/8/2017

BASE DOC

Non c’è più spazio per alcun dubbio.

Le politiche dei Testimoni di Geova riguardanti gli abusi sui minori mettono in pericolo i bambini.

Ecco un breve riassunto delle vicende legate alla questione e cosa possiamo fare individualmente per aiutare una nuova indagine che sta prendendo vita nel Regno Unito.

Testimoni di Geova e abusi sui bambini: i fatti

Negli ultimi tre anni abbiamo visto tre investigazioni, realizzate da due diverse organizzazioni di esperti, che hanno condannato le politiche della Watchtower: Case Studies 29 e 54 della Australian Royal Commission into Institutional Responses to Child Sex Abuse e la UK Charity Commission investigation report into New Moston.

Le indagini hanno esaminato come la Watchtower, l’organizzazione che dirige la religione dei Testimoni di Geova in tutto il mondo, gestisce le accuse interne di abusi sui minori.

 

 

Le indagini riportano scoperte orribili, tra cui:

  • ai pedofili è stato consentito affrontare ed interrogare le loro vittime in tribunali religiosi chiusi
  • accuse di molestie su bambini sono state dismesse perché non c’erano due testimoni della molestia

  • almeno 1006 presunti pedofili in Australia non sono mai stati segnalati alla polizia, nonostante molti di questi avessero subito diverse accuse e, in alcuni casi, avessero anche confessato
  • le vittime di sesso femminile sono state interrogate da oppressivi tribunali religiosi composti da soli uomini, una sorta di camera-stellata
  • le vittime sono state indotte a non denunciare il proprio abuso per non “recare biasimo sul nome di Geova”

  • alcune vittime sono state infine espulse dalla congregazione e ostracizzate, mentre i loro abusatori sono stati perdonati ed è stato permesso loro di rimanere

  • alle vittime viene detto di perdonare i loro abusatori e condividere con loro la congregazione

  • l’organizzazione Watchtower ha tentato di ingannare e indurre in errore le indagini ufficiali
  • l’organizzazione Watchtower ha tentato di fermare le indagini ufficiali

E questi sono solo i punti salienti. L’elenco delle mancanze continua, raccontando una terribile lista di azioni volontarie e deliberate da parte della Watchtower per nascondere le informazioni degli abusi sui minori alle autorità, adottare politiche che consentono a molti pedofili di agire impunemente nelle congregazioni e aggravare notevolmente la sofferenza dei sopravvissuti abusati.

Per usare le parole del giudice Peter McClellan, che ha presieduto il Case Study 29 e 54 delle audizioni alla ARC:

Non abbiamo incontrato un’organizzazione che abbia i difetti dei Testimoni di Geova

Testimoni di Geova e abusi sui bambini: in tribunale

Inoltre, abbiamo visto diversi casi giudiziari in cui i sopravvissuti di abusi hanno portato in giudizio, con successo, la Watchtower per queste politiche difettose e pericolose. I casi più importanti, portati avanti dai coraggiosi sopravvissuti includono:

candace-conti-2013-300x300.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Candice Conti

 

Jose Lopez

Stephenie Fessler

Victim C

Questi casi hanno confermato nuovamente i risultati delle relazioni della ARC e della Charity Commission e forniscono la prova legale che le politiche della Watchtower consentono gli abusi, traumatizzano le vittime e ostacolano le autorità nell’affrontare i molestatori.

E ci sono ancora molti altri casi che sono stati registrati o vinti, altri che sono attualmente in tribunale o stanno per arrivarci. Le cateratte legali di decenni di abusi si stanno per aprire, ma i risarcimenti per le vittime sono solo una magra consolazione per degli abusi che non avrebbero dovuto mai accadere.

Testimoni di Geova e abusi sui bambini: la stampa

treybundy_crop-300x300-2.jpg

 

 

 

 

 

 

 

I media hanno sempre più preso coscienza e segnalato la scioccante dimensione del problema degli abusi e insabbiamenti della Watchtower.

 

Googlando “Jehovah’s Witnesses child abuse” si otterrà una lista di notizie da fonti rispettabili come la BBC e il Times. Un premiato sito web investigativo, Reveal News, ha dedicato un’intera sezione agli sforzi del Reporter Trey Bundy per scoprire e portare alla luce la profondità e la scioccante dimensione di questo scandalo. Bundy mostra in dettaglio come, tutt’ora, i Testimoni di Geova si rifiutino di ottemperare ad un ordine di un tribunale statunitense di fornire alle autorità un elenco in loro possesso di migliaia di potenziali pedofili.

Inoltre, è stata recentemente tenuta a Londra una conferenza internazionale, organizzata da Reveal News, nella quale professionisti provenienti da tutti i settori interessati si sono riuniti per discutere dello scandalo degli abusi sui bambini nella Watchtower. Le informazioni presentate erano veramente inquietanti e hanno spinto ulteriori rapporti dei media sulla dimensione e la profondità del problema.

Questo non può più essere tollerato. È necessaria un’azione urgente da parte dei governi per affrontare le politiche fallimentari della Watchtower, revocarle lo status di ente di beneficenza, se necessario, e introdurre sanzioni penali, se è il caso.

Nel Regno Unito, il governo ha istituito un’ampia indagine su come le varie istituzioni laiche e religiose gestiscano gli abusi sui minori, molto simile alla Royal Commission australiana, che attualmente si sta avviando alla conclusione. Questa indagine britannica è indicata con il nome di IICSA (Independent Investigation into Child Sexual Abuse) e si prevede che produca risultati simili a quelli ottenuti in Australia.

C’è tuttavia una fondamentale e sconvolgente differenza tra l’ARC e l’IICSA.

La IICSA non ha in programma di indagare sui Testimoni di Geova.

Testimoni di Geova – La IICSA deve indagare!

1455634095830-272x300

 

 

 

 

 

 

 

Questa decisione è molto difficile da capire, dato tutto quello che abbiamo già discusso. Per rendere ancora più sorprendente le cose, la Watchtower ha già sfidato l’IICSA sulla questione del rilascio delle registrazioni. Quando l’IICSA ha iniziato il suo lavoro, ha consigliato a tutti i gruppi religiosi del Regno Unito di conservare le proprie registrazioni sugli abusi sui minori, nel caso in cui IICSA avesse voluto consultarli.

Sembra che la Watchtower abbia ignorato l’IICSA e distrutto delle registrazioni vitali, come riportato dalla BBC.

In una recente intervista della BBC, l’esperta legale Kathleen Hallisey, che è stato il primo avvocato britannico a vincere un caso legale contro la Watchtower, per conto di un sopravvissuto agli abusi, ha chiesto alla IICSA di includere urgentemente l’organizzazione Watchtower nella sua indagine.

Vi esorto ad ascoltare l’intervista della Hallisey. Lascia gli ascoltatori senza alcun dubbio per quanto riguarda l’urgenza e la gravità dei rischi attualmente presenti per i bambini nel Regno Unito a seguito delle politiche della Watchtower.

Noi, di JW Survey, concordiamo: la IICSA deve rendere chiaro con urgenza che intende indagare sui Testimoni di Geova.

Invitiamo il Professor Alexis Jay OBE, che è l’attuale presidente della IICSA, ad annunciare in maniera urgente che i Testimoni saranno inclusi nelle loro indagini.

Ci impegniamo a fare del nostro meglio per convincere l’IICSA a fare la cosa giusta, ma avremo bisogno del vostro aiuto.

Puoi fare la differenza!

Screenshot-2017-08-01-13.19.07-232x300.png

 

 

 

 

 

 

 

Ci sono due cose che puoi fare ora per fare pressione su IICSA per indagare sulla Watchtower.

La prima è fare click su questo link e firmare la petizione che è stata creata per chiedere al professor Alexis Jay, che attualmente presiede l’IICSA, di includere i Testimoni di Geova nella sua inchiesta.

Al momento della scrittura di questo articolo questa petizione ha oltre 600 firme, ma questa è una di quelle occasioni in cui contano i numeri. Probabilmente, dovremo raggiungere migliaia di firme per ottenere l’attenzione dei media e della IICSA.

Per favore, condividete la petizione, se possibile chiedete ai vostri amici e familiari di firmare. Spiegate loro l’obiettivo che stiamo cercando di raggiungere e quanto è alto il costo da pagare se IISCA ignorerà la Watchtower.

Non devi essere per forza del Regno Unito per firmare, le firme possono provenire da tutto il mondo, in modo che l’IICSA sappia che il mondo sta guardando come risponde a questo problema.

È inoltre possibile contattare direttamente IISCA:

  • È possibile inviare una e-mail a IICSA all’indirizzo contact@iicsa.org.uk
  • È possibile tweetare IICSA presso @inquiryCSA
  • Puoi contattare la loro pagina Facebook
  • È possibile scrivere a IICSA nel Regno Unito utilizzando il seguente indirizzo postale gratuito sulla tua busta: Freepost IICSA INDEPENDENT INQUIRY
  • Puoi anche, se ti trovi al di fuori del Regno Unito, utilizzare l’indirizzo: Independent Inquiry into Child Sexual Abuse, PO Box 72289, London, SW1P 9LF

Indicate i motivi per cui siete convinti che i Testimoni debbano essere indagati. Per favore, utilizzate toni pacati ed evitate espressioni aggressive o offensive nelle vostre email. Siate professionali, includete informazioni per sostenere la vostra richiesta, come alcuni dei risultati dell’ARC o dell’indagine sulla congregazione di New Moston. Fate in modo che IICSA sappia perché i Testimoni di Geova sono una particolare preoccupazione tra tutti gli altri gruppi che IICSA deve prendere in considerazione.

Per favore, agite.

Per favore, aiutate a fare in modo che la Watchtower venga chiamata a rendere conto per la sua deliberata negligenza nella protezione dei bambini e per aver deliberatamente nascosto i relativi scandali.

Fonte: jwsurvey

Traduzione a cura di: Roberto jwanalyze

**********   **********

L’associazione Quo Vadis a.p.s. di Modena

per vivere ha bisogno del tuo aiuto

110 (1)110

OPPURE TRAMITE UN VERSAMENTO   POSTEPAY

Immagine

GRAZIE !

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

One thought on “Supporta la campagna per fare in modo che l’IICSA indaghi sui Testimoni di Geova. 4/8/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili


tre × 1 =

s0DDZ fZsXh96ZfZ Yn 4

Please type the text above: