Mettere al bando i Testimoni di Geova:come rendere una brutta situazione ancora peggiore. 9/4/2017

BASE DOC

Mettere al bando i Testimoni di Geova: come rendere una brutta situazione ancora peggiore

Ostracismo.

Rifiuto delle trasfusioni di sangue.

Deliberato rifiuto di segnalare gli abusi sui minori alle autorità.

Queste sono, probabilmente, le tre pratiche più dannose di cui l’organizzazione Watchtower è colpevole. La Diabolica Trinità, se volete.

Certo, ci sono molti altri problemi nella religione della Watchtower, ma pochi sono della stessa gravità. Dire alle persone che non possono indossare pantaloni attillati? Stupido, ma non è qualcosa che merita un’indagine dell’FBI. Non denunciare un noto pedofilo alle forze dell’ordine a motivo di una politica  interna, però? Questo è qualcosa a cui l’FBI dovrebbe essere molto interessato.

Queste tre cose: ostracismo, sangue e abusi sui minori, sono le questioni per la quale la maggior parte degli attivisti auspica una risposta governativa a causa del livello di danni emotivi e fisici che possono infliggere, fino ad includere la perdita di vite umane.

Sono completamente d’accordo con loro.

Ma, vietare la religione dei Testimoni di Geova è la risposta? Qualcuno potrebbe pensare di si e, a prima vista, potrebbe sembrare sensato. Dopo tutto, le cose che sono molto dannose dovrebbero essere automaticamente illegali, giusto?

Beh, non sempre.

La storia racconta molti esempi di cose dannose che lo sono diventate ancora di più quando è stato posto sotto il divieto. Date un’occhiata al Proibizionismo in America. Oppure prendete un altro esempio: tradire il proprio coniuge è chiaramente dannoso e non etico, ma la maggior parte delle persone non vorrebbe che il governo metta in prigione le persone per questo e sarebbe terrorizzata di un governo che lo farebbe.

Le risposte più ovvie ai problemi non sempre sono quelle giuste e le recenti azioni da parte del governo russo, che sembrano destinate a vietare la religione dei Testimoni di Geova , non faranno altro, purtroppo, che rendere peggiore una, già, brutta situazione.

Perché dico questo? Essendo qualcuno che è molto consapevole del terribile danno che possono infliggere gli insegnamenti della Watchtower, e che concorda che c’è urgente bisogno di qualcosa da fare a livello governativo e legale, perché mai dovrei oppormi ad un simile divieto?

Per due motivi.

In primo luogo tale divieto è profondamente immorale, per le ragioni ben argomentate dal fondatore JW Survey, Lloyd Evans, di questo articolo.

In secondo luogo, non funzionerà. In realtà, non farà altro che far peggiorare gli stessi problemi per cui la maggior parte delle persone vuole che questa religione venga vietata.

Mi rendo conto che alcuni che leggeranno questo articolo non saranno d’accordo con me su questo, così ho intenzione di presentare una spiegazione dettagliata per mostrare i motivi per cui sono arrivato a questa conclusione. Spero che alla fine vi avrò convinto o, per lo meno, capirete meglio la mia posizione e ne potremo discutere in futuro.

Vietare una fede non elimina la fede

1005afd32d06f36ca900ededa066cf67-300x225

Iniziamo con l’ovvio. Se i Testimoni di Geova vengono messi al bando, non smettono improvvisamente di essere Testimoni di Geova. Questo potrebbe sembrare un punto ovvio da stabilire ma è il fulcro per capire perché un divieto fallirà nel mondo reale:

Solo perché qualcuno non è più autorizzato a credere in una cosa non significa chesmetterà di credere in quella cosa.

La storia ce lo ha insegnato di volta in volta. Infatti, si può guardare agli stessi Testimoni per averne la prova. Questo gruppo è stato più volte oggetto di bandi in passato e continua ad essere vietato in alcuni paesi oggi. Questi divieti hanno comportato la cessazione dell’attività dei Testimoni in questi luoghi?

Ovviamente no.

Piuttosto, vediamo che i Testimoni credono ancora quello che credono. Storicamente hanno addirittura scelto di sottoporsi ad orribili abusi e persecuzioni, fino ad includere la tortura e l’esecuzione, piuttosto che rinunciare alla loro fede, durante un divieto. E alla fine, quando il divieto è stato rimosso, i Testimoni di Geova sono ancora lì e sono spesso quelli più vigorosi e fedeli del pianeta.

Così tutta la montagna di pianti e tormenti umani intrisi di sangue e miseria causati da un bando va a vantaggio della stessa organizzazione Watchtower che, alla fine del bando, rimane dov’era, spesso più forte e più fedele rispetto a prima.

Ecco, questa è la prima cosa da capire. Emanare un divieto non è una magia “setta vai via” da fare con un colpo di bacchetta. Ora che abbiamo stabilito questo punto chiave, esaminiamo la “Diabolica Trinità” e vi spiegherò il motivo per cui il divieto non fermerà queste cose, ma le renderà ancora peggiori.

Ostracismo: Perché un divieto non farà che peggiorare le cose

hiding-1209131_960_720-300x198

Come abbiamo già discusso, vietare una fede non impedisce alla gente di crederci. Così, i Testimoni che credevano nell’ostracismo prima del divieto, crederanno nell’ostracismo anche dopo il divieto. In realtà, la cosa è destinata a peggiorare.

Perchè?

Perché ora, per un TdG, ostracizzare ed evitare quelli che lasciano la fede non è solo una questione di vita o morte spirituale. E’ una questione di vita o morte fisica, propria e degli altri Testimoni.

Immagina di essere un TdG, di far parte di questo gruppo proibito. La tua Congregazione si è resa nascosta, la tua adorazione, il tuo studio, la tua opera di predicazione, vengono fatti in segreto. Se qualche dettaglio, o addirittura l’esistenza, di tutto questo trapelasse, rischieresti l’arresto e il carcere. Ora, chiediti:

Se tu fossi un TdG, saresti più o meno propenso ad associarti a quelli che consideri ostili alla tua fede, in questa situazione?

Se pensi che la tua famiglia TdG ti stia emarginando adesso, aspetta che ci sia un bando per vederli sparire dalla faccia della Terra. Inoltre, per tutti quelli che sono rimasti semplicemente inattivi, hanno raggiunto un certo equilibrio con la loro famiglia TdG e mantengono ancora una certa misura di contatti, tale divieto potrebbe tradursi nell’interruzione di tali contatti, dato che i Testimoni inizieranno a temere per la loro libertà e la loro vita e diventeranno ancora più insulari per proteggere il loro gruppo.

Inoltre: se pensi che un divieto ti darà una certa leva per forzare la tua famiglia ad associarsi con te, dovresti riflettere un po’. Voglio dire, esattamente, come dovrebbe funzionare la cosa? Mettiamo il caso che tu pretenda che tua madre stia di nuovo in tua compagnia adesso che la sua religione e la sua politica dell’ostracismo sono illegali. Lei rifiuta, dato che crede ancora nella politica dell’ostracismo, la storia dimostra che lo farà.

Quindi tu chiamerai la polizia … e la manderai in prigione? O forse chiamerai la polizia per costringere tua madre con una pistola puntata in testa a sedersi ad un tavolo con te e pranzare assieme? Scommetto che sarebbero momenti veramente piacevoli!

Capisci, quindi, il problema?

Lloyd Evans ha spiegato questo punto nella sua recente intervista alla BBC: l’arresto non è una risposta proporzionata all’ostracismo.

Rifiuto delle trasfusioni di sangue: perché un divieto non farà che peggiorare le cose

7441990-3x2-940x627-300x200Cerchiamo di essere chiari: la dottrina sul sangue dei Testimoni di Geova è costata la vita, attraverso i decenni, e continuerà a farlo fino a quando le alternative al sangue rimangono la seconda scelta in alcuni scenari medici o fino a quando la Watchtower non abbandonerà la sua screditata politica sul sangue.

Un bando farà solo peggiorare la situazione.

Come mai?

Beh, come abbiamo detto, la gente non smette di credere una cosa solo perché è vietato. Dopo il divieto, il Testimone crederà ancora che è molto meglio morire che ricevere una trasfusione di sangue. Dopo tutto, se muori verrai resuscitato in un batter d’occhio in una meravigliosa terra paradisiaca dove rivedrai i tuoi cari. Se invece prendi il sangue, non ci sarà paradiso per te nel nuovo mondo e, probabilmente, perderai tutti gli amici e la famiglia in questo vecchio mondo a causa dell’ostracismo.

Come funzionerà questa cosa durante il bando? Beh, i TdG sanno che se vanno in ospedale e rifiutano le trasfusioni di sangue verranno immediatamente identificati come parte di una religione vietata. Ricordate, l’appartenenza ad una religione bandita è illegale. Quindi quello che succederà in primo luogo è che saranno probabilmente trasfusi contro la loro volontà (i governi che non rispettano la libertà di religione di solito non rispettano il diritto di una persona di decidere il proprio trattamento medico) e quindi rischieranno di essere consegnati alla polizia per un interrogatorio e, forse, l’arresto.

Se sei un TdG che crede ancora che la morte è la porta per il paradiso, sarai più o meno propenso a cercare un aiuto medico in questa situazione?

Dopo tutto, se muori verrai resuscitato in un batter d’occhio in una meravigliosa terra paradisiaca dovei rivedrai i tuoi cari, libero da questo mondo da incubo che vuole imprigionarti insieme a stupratori ed assassini. Purtroppo, si può anche immaginare di ricevere pressioni dal resto della comunità TdG, che teme che un TdG ricoverato in ospedale e interrogato possa mettere a rischio altri nella congregazione.

Un bando non salverebbe vite, anzi il contrario. Questo ancora prima di considerare il tema dei TdG che potrebbero morire sotto custodia della polizia, o che possano essere picchiati o pugnalati a morte in carcere.

Abusi su minori non denunciati: perché un bando non farà che peggiorare le cose

sex-abuse-survivor-300x300

Le conclusioni della The Royal Commission into Institutional Responses to Child Sexual Abuse sono raccapriccianti. La Commissione ha constatato che dal 1950 la Watchtower, a motivo di una esplicita politica, non ha denunciato alla polizia oltre 1006 pedofili delle proprie congregazioni.

Tutti i dettagli possono essere esaminati qui, ma essenzialmente l’ARC ha scoperto che la Watchtower non intraprenderebbe alcuna azione interna su un’accusa di abuso su un minore a meno che non vi siano stati due testimoni dell’abuso e anche se l’azione disciplinare interna avesse luogo, l’organizzazione Watchtower non denuncerebbe il pedofilo alla polizia se non tenuta a farlo per legge.

Bandire questa religione metterà le cose a posto?

No.

Non farà che peggiorare la situazione.

In primo luogo, come un qualsiasi ex testimone di Geova sa, e come è stato confermato nel corso delle audizioni dell’ARC, la Watchtower instilla nella comunità dei Testimoni sfiducia nei confronti delle autorità secolari. In realtà, questo è stato citato come uno dei motivi per cui i Testimoni (in alcuni casi anche le stesse vittime) sono sembrate riluttanti nel coinvolgere le autorità nei casi di abusi sessuali su minori. Tieni a mente che la cultura TdG esaminata presso l’ARC è quella che esiste in una democrazia liberale dove la polizia esiste per proteggere e servire la comunità e, per estensione, anche i Testimoni.

Immagina cosa accadrà quando la polizia non servirà più a proteggere e servire ma dovrà dare la caccia e arrestare i TdG secondo la legge.

Per i Testimoni sotto il divieto, la polizia e lo stato diventano il nemico. Niente più proteggere e servire, non sono più un rifugio sicuro. Arrestano e imprigionano. I Testimoni che sono già diffidenti di avvicinarsi alla polizia saranno ancora meno inclini a farlo. Una vittima di abusi ora sa che il suo andare alla polizia potrebbe esporre molti altri Testimoni che ancora ama e che non erano coinvolti nell’abuso. La vittima potrebbe ancora credere che la religione sia vera e non vuole arrecarle danno contattando le autorità che le sono direttamente in opposizione.

Quanto è meglio “cercare non il proprio vantaggio, ma quello altrui“.

Quanto è meglio “aspettare Geova” e fare risolvere a lui i problemi.

Inoltre considera l’effetto leva che questo dà ad un molestatore. Gli Anziani ora sanno che se intraprendono qualsiasi azione contro di lui, la sua risposta potrebbe essere quella di andare dritto alla polizia, dire loro che è sfuggito ad un culto religioso bandito noto come Testimoni di Geova, ma può dare loro i nomi e le posizioni di molti membri attivi.

Pensi che gli Anziani saranno più o meno propensi ad intraprendere un’azione efficace contro i pedofili in questa situazione, specialmente se hanno un solo testimone e dei dubbi sull’accaduto? E gli Anziani saranno più o meno propensi in questa situazione ad esercitare pressione sulla vittima in modo da gestire le cose in casa e non coinvolgere la selvaggia polizia-teppista del mondo di Satana?

Supportiamo soluzioni che funzionano

Screenshot-2016-06-07-17.06.06-300x238

Alla fine, il semplice fatto è che se sei preoccupato per le pratiche abusanti della Watchtower dovresti volere soluzioni che affrontano in modo efficace la situazione, non di soluzioni che li rendono peggiori.

Un bando peggiorerà questi abusi.

Ci sono soluzioni che possono affrontare efficacemente questi abusi. Prendiamo ad esempio la questione del rifiuto della Watchtower di denunciare gli abusi sui minori. I governi dovrebbero introdurre delle disposizioni legislative per rendere obbligatoria la denuncia di illeciti e quindi perseguire penalmente eventuali Anziani che ignorano le leggi e quelli nella gerarchia Watchower che li hanno incaricati di farlo. Ciò forzerebbe la Watchtower a riferire ogni accusa alla polizia. Se si rifiutano di farlo, verrebbe decimata la struttura di potere della Watchtower e chiamare in causa lo stesso Corpo Direttivo. Verrebbero colpite direttamente anche le persone coinvolte nel coprire l’abuso senza la necessità di distruggere le vite del 90% dei Testimoni che non conoscono nemmeno il problema della pedofilia nella loro organizzazione, per non parlare dei dettagli della regola dei due testimoni.

Oppure, prendete ad esempio la politica dell’ostracismo. Abbiamo discusso di come non si può “vietare” l’ostracismo in senso vero e proprio, a meno che non volete che i vostri parenti stiano con voi sotto minaccia di una pistola, ma la Watchtower può certamente essere privata di qualsiasi beneficio ed esenzione fiscale a meno che non si impegni a rinunciare a tale politica. Il colpo finanziario risultante sarebbe paralizzante per l’organizzazione, costringendola ad allentare la politica dell’ostracismo o accelerare notevolmente il proprio tracollo finanziario in caso di rifiuto.

Soluzioni mirate possono fare la differenza. Bandi e divieti creeranno ancora più miseria.

Non ho nemmeno discusso di come i numeri della Watchtower stiano marcendo nel mondo libero, ma tendono a mantenersi stabili nei paesi dove è al bando.

Non ho nemmeno discusso di come i divieti rendono molto più difficile per i TdG svegliarsi dall’indottrinamento e lasciare l’organizzazione, o di come efficacemente verrebbero intrappolati i giovani nati all’interno delle mura mentali di un culto sotto assedio, facendo molto poco per impedire all’organizzazione di circuire i deboli e i vulnerabili con la testimonianza informale segreta.

E non ho nemmeno discusso di come i governi che mettono al bando i TdG tendono ad essere i governi che accumulano violazioni dei diritti umani sul resto della popolazione. Il prezzo di rimuovere i diritti umani da un gruppo è spesso vedere poi come quegli stessi diritti vengono strappati via da tutti gli altri.

In effetti, mi piacerebbe finire su questo punto, con una poesia scritta da un pastore luterano tedesco, Martin Niemöller. È stato scritto per riflettere sugli eventi che hanno avuto luogo nella Germania del Terzo Reich e mette in evidenza i pericoli di accettare passivamente (o anche con approvazione) la persecuzione e l’abuso da parte del Governo su gruppi diversi dal nostro.

Quando i nazisti presero i comunisti,  io non dissi nulla, perché non ero comunista.

Quando rinchiusero i socialdemocratici, io non dissi nulla perché non ero socialdemocratico.

Quando presero i sindacalisti, io non dissi nulla perché non ero sindacalista.

Poi presero gli ebrei e io non dissi nulla, perché non ero ebreo.

Poi vennero a prendere me. E non era rimasto più nessuno che potesse dire qualcosa.

Questa poesia è incisa sul United States Holocaust Memorial di Washington.

Ti esorto ad imparare dalla storia.

Fonte del materiale: jwsurvey

Traduzione a cura di: jwanalyze ROBERTO

**********   **********

L’associazione Quo Vadis a.p.s. di Modena

per vivere ha bisogno del tuo aiuto

110 (1)110

OPPURE TRAMITE UN VERSAMENTO   POSTEPAY

Immagine

GRAZIE !

>>>>>>>>>>  <<<<<<<<<<

https://www.facebook.com/quovadisaps

quovadis.aps@gmail.com

rocco.politi@gmail.com

telefono  392 1539014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili


uno × = 3

o1f4llCf4 BymB m

Please type the text above: