LA TRINITÁ DELLA SOCIETÁ TORRE DI GUARDIA

603323_374714245985336_194342599_a

email: quovadis.aps@gmail.com

www.facebook.com/quovadisaps

www.quovadisaps.org

Cell. 334 6395736

LA TRINITÁ

DELLA

SOCIETÁ

TORRE DI GUARDIA

La Torre di Guardia critica la cristianità perché crede

nellaTrinità, salvo farsene una propria!

a

GESÙ É L’ARCANGELO MICHELE:

C’è qualche dubbio in quanto a chi è questo arcangelo Michele? Non è altri che Gesù Cristo l’unigenito Figlio di Dio. … Dopo la sua risurrezione dai morti e il suo ritorno in cielo, egli riprese quel nome celeste”.

(Quindi è finito il mistero di Dio 1971 p. 306)

“… È stato stabilito che Michele, il grande principe celeste che stette in difesa dei figli del popolo di Daniele in quel lontano sesto secolo a.E.V., è il Figlio di Dio che divenne il Signore Gesù Cristo”.

(Il prossimo Governo Mondiale il Regno di Dio, 1977, p. 122)

Questo indica che Michele era l’angelo che guidò gli Israeliti nel deserto”.

(Ausiliario per capire la Bibbia, 1984, p. 829)

“… la Bibbia indica che Michele è un altro nome di Gesù Cristo, prima e dopo la vita terrena. … Nella Parola di Dio Michele è definito “l’arcangelo”. (Giuda 9) Questo termine significa “angelo capo”.

(Cosa insegna realmente la Bibbia? 2005 p. 218)

È dunque ragionevole concludere che l’arcangelo Michele sia Gesù Cristo. … Perciò l’evidenza indica che il Figlio di Dio era conosciuto col nome di Michele prima di venire sulla terra, come lo è stato in seguito al suo ritorno al cielo, dove risiede come glorificato Figlio spirituale di Dio”. (Ragioniamo facendo uso delle Scritture, ristampa del 2010 pp. 171, 172)

GESÚ È ABADDON E APOLLION:

In tempi moderni (a partire almeno dagli inizi anni ‘60), i testimoni di Geova hanno insegnato che:

l’Angelo dell’Abisso che controlla l’esercito di demoni (locuste) è Gesù Cristo:

i demoni / locuste sono i Testimoni di Geova:

Queste ‘locuste’ sono l’esercito dei testimoni di Geova, e relativamente all’effetto che producono sulla classe del “ricco” della Cristianità in Apocalisse 9:5-7, 10, 11 si legge: “Fu accordato alle locuste, non d’ucciderli, ma che questi fossero tormentati per cinque mesi, e il tormento su di loro era come il tormento di uno scorpione quando ferisce un uomo. E in quei giorni gli uomini cercheranno la morte ma non la troveranno in alcun modo, e desidereranno di morire ma la morte fugge da loro. Le figure delle locuste assomigliavano a cavalli preparati alla battaglia, … Inoltre hanno code ed aculei come gli scorpioni; e nelle loro code è la loro autorità di danneggiare gli uomini per cinque mesi. Hanno sopra di loro un re, l’angelo dell’abisso. In ebraico il suo nome è Abaddon [distruzione], ma in greco egli si chiama Apollion [distruttore].”

(La Torre di Guardia 15/8/1951 p. 248)

Le locuste simboliche devono seguire il loro Re, Cristo Gesù. Giovanni dice di loro: “Esse avevano come loro re, l’Angelo dell’Abisso, il cui nome in ebraico è Abaddon e in greco Apollion”. Il celeste, risuscitato Gesù Cristo è l’angelo dell’Abisso”.

(La Torre di Guardia 1/7/1962 p. 399)

In ebraico il suo nome è Abaddon, che significa “Distruzione”; e in greco Apollion, che significa “Distruttore”. Tutto questo identifica chiaramente l’“angelo” come una raffigurazione di Gesù Cristo, il Figlio di Geova Dio”.

(Quindi è finito il mistero di Dio, 1971 p. 232)

Abaddon tuttavia, non è un angelo di Satana ma di Dio, che compie la sua opera di distruzione per ordine di Dio”.

(Perspicacia nello studio delle Scritture, 1990, vol. 1, p. 14)

Questa è una campagna straordinaria, che sarà ricordata per tutti i tempi avvenire. A ondate successive gli insetti, per lo più locuste, devastano il paese. Cosa significa questo? Anche Rivelazione 9:1-12 parla di una piaga di locuste, mandate da Geova e guidate da “un re, l’angelo dell’abisso”, che altri non è che Cristo Gesù. I suoi nomi Abaddon (ebraico) e Apollion (greco) significano “distruzione” e “distruttore”. Queste locuste raffigurano il rimanente dei cristiani unti che ora, nel giorno del Signore, devastano i pascoli della cristianità smascherando completamente la falsa religione e proclamando la vendetta di Geova su di essa”.

(La Torre di Guardia 1/5/1992 p. 11)

Oggi tutta la cristianità vede Abaddon come un demone e per alcuni autori e demonologi Abaddon è il capo dei demoni della settima gerarchia.

La stessa Torre di Guardia in passato ha insegnatoche:

Michele e i suoi angeli sono il papato e i suoi sostenitori”.

(WT 12/1879, reprints p. 55)

Michele in Apocalisse 12:7 è il papa di Roma”.

(The Finished Mystery ed. 1917 p. 188)

Inoltre la Società Torre di Guardia ha spiegato correttamente che Abddalon o Apollion, di Rivelazione capitolo 9, era Satana:

“… l’angelo dell’abisso. Il principe delle potenze dell’aria, il cui nome nella lingua ebraica è Abaddon. Egli è malvagio… nella lingua greca il suo nome è Apollion, cioè il Distruttore. Ma in inglese moderno il suo nome è Satana il Diavolo”.

(The Finished Mystery ed. 1917 p. 159)

Oggi, grazie ad un nuovo intendimento Abaddon èdiventato Gesù Cristo!

Questo è confermato dall’uso di nomi ebraici in altre visioni; a Gesù viene attribuito il nome ebraico “Abaddon” (che significa “Distruzione”) ed egli esegue il giudizio nel luogo “che in ebraico si chiama Har-Maghedon”. — Rivelazione 9:11; 16:16.”

(Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino! Versione 2006, nota in calce p. 199)

IN EDEN, EVA È TENTATA DAL DIAVOLO

Where are the Dead?” [Dove sono i morti?] – 1932, p. 48.

b

Dice l’Angelo: “Tu morirai sicuramente”.

Dice Satana: “Tu sicuramente non morirai”.

Secondo voi chi rappresenta l’angelo?

ILNONNOSA