16 giugno 2004 il tribunale di Mosca conferma il bando contro i testimoni di Geova

download

16 giugno 2004

il tribunale di Mosca

conferma il bando contro i

testimoni di Geova

Il 17 febbraio 2004 il processo riprese con l’esame dei risultati della perizia. Gli esperti avevano riscontrato che le nostre pubblicazioni incoraggiano i lettori a “proteggere la famiglia e l’istituto del matrimonio”, e che l’accusa secondo cui le nostre pubblicazioni fomentano l’odio era “infondata”. Altri studiosi si dissero d’accordo. Alla domanda “Perché i testimoni di Geova predicano?” un docente di storia delle religioni rispose: “La predicazione è un dovere del cristiano. Questo è ciò che dice il Vangelo, e questo è ciò che Cristo comandò ai discepoli di fare: ‘Andate e predicate in tutti i paesi’”. Ciò nonostante il 26 marzo 2004 il giudice proibì le attività dei testimoni di Geova a Mosca. Il 16 giugno 2004 il tribunale di Mosca confermò la decisione. Commentando la sentenza, un Testimone di vecchia data disse: “Sotto il regime sovietico i russi dovevano essere atei. Oggi devono essere ortodossi”.  w11 15/7 p. 7

Q-QUO-VADIS-FB2

www.facebook.com/quovadisaps

  www.quovadisaps.org

 quovadis.aps@gmail.com

telefono  392 1539014